Virus, decreto Rilancio pubblicato in Gazzetta Ufficiale

20 mag 2020

Oltre 150 miliardi, di cui 55 in deficit. Con il Decreto Rilancio arrivano nuovi aiuti per famiglie, imprese, lavoratori e sanità, e le risorse, ha assicurato il Ministro dell'Economia, saranno immediatamente disponibili, a partire dal bonus da 600 euro per i lavoratori autonomi. Ai 4 milioni che lo hanno già avuto sarà accreditato in modo automatico entro due - tre giorni, ha dichiarato Gualtieri. Il bonus sarà replicato anche il mese prossimo e in alcuni casi potrà arrivare a mille euro. Il capitolo lavoro, che vale quasi 26 miliardi, prevede anche l'estensione della cassa integrazione in deroga, della disoccupazione, dei congedi parentali extra o, in alternativa, del bonus babysitter. Previsti anche mille euro in due tranche per colf e badanti, la regolarizzazione di stranieri e lavoratori in nero, il blocco dei licenziamenti per tre mesi. Dal primo luglio si potranno richiedere l'ecobonus e il sisma bonus. Per i lavori antisismici e di miglioramento energetico degli edifici è previsto uno sconto fiscale del 110%. Debutta poi il reddito di emergenza per le famiglie più bisognose che non hanno altri sussidi, tra 400 e 800 euro per due mesi. Le domande andranno presentate entro giugno. Corposo il pacchetto per le imprese, dalla cancellazione della rata saldo e acconto di giugno dell'IRAP per aziende fino a 250 milioni di fatturato al congelamento dell'IMU di giugno per alberghi e stabilimenti balneari. Previsti poi contributi a fondo perduto per le piccole imprese che ad aprile abbiano visto il proprio fatturato calare di almeno un terzo e la possibilità che lo Stato intervenga per rafforzare le aziende di medie e grandi dimensioni. Sbloccati anche 12 miliardi per pagare i debiti della pubblica amministrazione. Infine ci saranno rimborsi parziali per affitti e spese di sanificazione dei locali, il taglio delle bollette e la cancellazione della tassa di occupazione del suolo pubblico fino a ottobre per bar, alberghi, ristoranti. Il capitolo fisco prevede la sospensione fino a settembre di tasse, contributi e cartelle esattoriali, oltre alla cancellazione definitiva delle clausole di salvaguardia. Per il turismo arriva il contributo per le vacanze, destinato alle famiglie con un ISEE fino a 40 mila euro. Può arrivare a 500 euro per soggiorni in Italia. Infine, oltre 3 miliardi saranno destinati alla sanità per assumere personale e aumentare i posti letto in terapia intensiva.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast