Proteste in Russia, oltre 3400 sostenitori Navalny arrestati

24 gen 2021

I video delle violenze nelle manifestazioni a favore di Aleksej Naval'nyj da Mosca, San Pietroburgo come in oltre 100 città della Russia capeggiano sui siti e sui social d'informazione. Ora la battaglia per la sua liberazione e i movimenti contro la corruzione della politica russa viaggia sul web a colpi di propaganda pro e contro. In un articolo pubblicato su Novaja Gazeta e poi rimosso una non bene identificata organizzazione ha promesso e pagato dai 10 ai 40000 rubli per provocare le violenze nelle manifestazioni del 23 e poi pubblicarne il video sui social, questa l'accusa. Oltre 40000 solo a Mosca sono scesi in piazza per chiedere la sua liberazione e una Russia senza Putin. A fine giornata 40 feriti tra gli agenti antisommossa e oltre 1290 gli arresti solo a Mosca. Quasi 3400 in tutto il Paese secondo la Ong Info. Tra loro anche la moglie e la figlia di Naval'nyj. Il coordinatore del Consiglio d'opposizione russa e leader del partito Russia del futuro, dal carcere fa sapere un po' ironico e un po' laconico che non ha nessuna intenzione di suicidarsi come a rilanciare possibili ulteriori pericoli, è stato arrestato il 17 gennaio con l'accusa d'aver violato la libertà vigilata per una condanna a 3 anni per reati finanziari nel 2014, poi prorogata fino al dicembre del 2020 a causa delle violazioni contro l'ordine pubblico. Naval'nyj è stato fermato a rientro dalla Germania dove era riparato nei mesi scorsi per curare un avvelenamento con l'agente nervino novichock. Gli Usa condannano i metodi brutali della Russia contro i manifestanti e chiedono la liberazione di Naval'nyj. Preoccupazione e condanna per gli arresti è stata anche espressa dall'alto rappresentante dell'Unione europea per la politica estera Borrel. Anche la Farnesina ha chiesto il rispetto dei diritti e il rilascio di Naval'nyj. L'unione di rilancia il pressing su Mosca. Nell'agenda dei prossimi giorni il rinnovamento delle sanzioni o meno contro la Russia.

pubblicità
pubblicità