Da nord a sud l'Italia nella morsa del maltempo

06 dic 2020

Tutta Italia vittima del maltempo. Neve al Nord, pioggia al Sud, mezzo paese è in allerta rossa, la notte di sabato e la giornata di oggi sono state un calvario, da 48 ore i vigili del fuoco sono impegnati in interventi di soccorso dovuti al maltempo che sta colpendo Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia, oltre a Campania e Sicilia. In Campania è allerta arancione, chiusi i cimiteri, corse marittime a singhiozzo, allagamenti e frane in Sicilia. A Caldogno per la prima volta l'apertura del bacino di laminazione ha scongiurato un nuovo rischio alluvione per la città di Vicenza, il governatore del Veneto Zaia raccomanda a non andare il bellunese. In Emilia è esondato il fiume Panaro, per milioni di metri cubi d'acqua, rompendo gli argini. Sono in corso evacuazioni degli abitanti nel modenese, i fiume Arno e Tevere sono osservati speciali e si guarda con attenzione al pericolo valanghe sulle Dolomiti di Sesto, mentre la ferrovia del Brennero è stata interrotta e anche oggi neve e bufere non hanno dato tregua.

pubblicità