Gli effetti del lockdown sui bambini

21 mag 2020

Possiamo sicuramente dire che è stato tolto molto ai bambini nel senso che i bambini vanno a scuola sicuramente per imparare, è sicuramente importante l'educazione, ma c'è tutta una parte di imparare a socializzare, a relazionarsi, che non è sostituibile in nessun modo. E l'essere chiusi in una casa, aver avuto anche un periodo in cui non potevano letteralmente uscire, avere uno spazio aperto in cui correre e muoversi è stato un problema. Lo è stato ancora di più per quelli che sono i bambini che seguiamo per esempio in questo Centro, che è un Centro per l'autismo, e altri bambini che seguiamo in ospedale in neuropsichiatra infantile con delle problematiche speciali, perché sicuramente per la scuola online, per esempio, è stato un qualche cosa d'aiuto per scandire una parte di giornata, ma è stata anche una grande difficoltà: andare ad alterare il ritmo, le abitudini, della vita quotidiana porta facilmente ad alterare anche il ritmo del sonno e questo si porta dietro un sacco di problemi a sua volta. Negli adolescenti è altrettanto vero, nel senso che già facilmente alterano il ritmo sonno-veglia e lo fanno ancora di più se sono in una situazione dove c'è poco che scandisce la loro vita, salvo le lezioni online e quelle che sono le loro interazioni con i pari ma che sono comunque a distanza.

pubblicità
pubblicità
I podcast di Sky TG24
I podcast di Sky TG24I podcast di Sky TG24
Ascolta e segui i podcast di Sky TG24: cultura, arte, informatica, scienza e tanti altri temi raccontati dalle voci dei giornalisti di Sky TG24
Scopri tutti i podcast