Milano, un bambino è precipitato dalle scale della scuola

18 ott 2019

I rilievi dovranno stabilire se tutto fosse a norma. L'altezza della ringhiera della grande scalinata al centro dell'Istituto Pirelli, alla periferia di Milano. Alle 9:45 qualcosa di terribile è successo, il terrore di ogni genitore si è manifestato. Un bambino di 6 anni, dunque della prima elementare, è caduto dal secondo piano un volo di quasi 3 piani, perché è arrivato al piano meno 1. Ora è fondamentale capire perché quel bimbo fosse in corridoio, in orario di lezione e se fosse solo. Purtroppo non essendoci impianti di videosorveglianza per, diciamo, la tutela della privacy dei minori, ci stiamo, insomma, avvalendo di eventuali testimoni per ricostruire la dinamica. Le condizioni sono gravi perché il bambino è stato trasportato in codice rosso all'Ospedale Niguarda. Stiamo monitorando anche la situazione sanitaria con il personale che sul posto. Il nodo è tutto qui, nella sicurezza. I genitori della scuola che subito sono corsi davanti all'Istituto hanno parlato di una scala in sicurezza. La scala sì, è piena di grate alte. Perché sono fatte tipo a cerchio, però sono tutte circondate da grate alte, cioè sono alte anche per noi. Ci arriveranno più o meno a questa altezza. Non so proprio niente sinceramente, come possa essere accaduto, però il fatto che comunque non c'era nessuno a vigilare, questa non è una cosa buona. Proprio la Scala è al centro di tutto. Il PM Ciardi ne ha disposto le verifiche e gli esperti sono già alle prese con le misurazioni. Il bambino forse ha scavalcato o forse si è sporto per vedere qualcosa. Le domande per ora rimangono queste. Mentre si aspettano notizie dall'Ospedale Niguarda, dove è stato operato il bambino. Per i genitori, l'angoscia e il terrore dopo quella telefonata, dopo quelle parole che nessuno vorrebbe mai sentire.

pubblicità
pubblicità