Roma, chiusa scuola Pistelli per sospetta variante

09 mar 2021

La comunicazione dell'ASL è arrivata domenica mattina, diramata dall'ufficio scolastico regionale. L'Istituto va sottoposto a sanificazione straordinaria e le aule, dunque, saranno inaccessibili. E così il portone del plesso Pistelli, nel quartiere Prati lunedì non ha riaperto per accogliere gli oltre 1000 bambini delle elementari e dell'asilo comunale. qui allocato. C'è la preside? Non c'è nessuno. Ecco la circolare dell'ufficio scolastico regionale rivolta alla scuole. I bimbi sono dunque al momento in didattica a distanza e anche il personale amministrativo a casa in smart working. La decisione ha colto di sorpresa i genitori che solo due giorni prima, cioè venerdì, erano stati informati dalla preside di un paio di casi di positività sotto controllo invece 48 ore dopo l'ASL è intervenuta per la chiusura della scuola, infatti, riusciamo ad apprendere, è partito un piccolo focolaio dai primi 3-4 contagi riconducibili a un gruppo familiare ne sono risultati altri dai primi tamponi, alcuni anche sul personale scolastico. L'allerta, dunque in salita anche perché si sospetta una variante in corso di identificazione e in via precauzionale, è arrivata l'ordinanza. Ora si sta procedendo a uno screening su tutta la popolazione scolastica degli studenti, insegnanti e personale impiegato per un tracciamento che si annuncia lungo, almeno fino al 15 marzo, trattandosi di un istituto molto popoloso e solo dopo si potrà tornare in presenza.

pubblicità
pubblicità