Virus, riapertura palestre a rischio a fine Gennaio

30 dic 2020

100000 impianti sportivi in Italia, un milione tra addetti e collaboratori, 20 milioni di euro il volume di fatturato. Chiusa dal 24 febbraio scorso, piscine e palestre del nostro Paese registrano un fatturato in perdita che va dal 50 al 70%. Si era davanti una data, il 15 gennaio, ma pare che non si vede l'orizzonte, dunque, cerchiamo di riaprire il prima possibile, questo è il grido che viene dato da tutti gli impianti sportivi Italia, siamo chiusi da troppo tempo, dietro ci sono tante famiglie, tante persone che rischiano il posto di lavoro. Rischiano di non riaprire mai più il 40%, quasi la metà degli impianti sportivi, grandi, troppo, i debiti accumulati a causa del covid, a fronte di investimenti ingenti da affrontare. Chi non può andare in palestra in ogni caso non si scoraggia, si continua a fare sport e si cerca di farlo anche con il coaching a domicilio. Chi cha la possibilità di avere un prato, un giardino, sfrutta fra virgolette il personal trainer, facendolo venire a casa e quindi non si ferma il mondo dello sport. Wellness è benessere, come appunto dice la stessa parola, fare sport significa aumentare le difese immunitarie e stare bene.

pubblicità