Covid, In Gran Bretagna superati i 70 mila morti

26 dic 2020

Il coronavirus non accenna a frenare la sua corsa, soprattutto in Europa, dove aumentano casi e decessi. In Gran Bretagna i nuovi positivi sono quasi 33mila, diminuiti rispetto agli oltre 39mila del giorno precedente. Ma a spaventare sono i decessi che con i 570 registrati nelle ultime 24 ore, arrivano a oltre 70mila da inizio pandemia. Si tratta del quinto Paese al mondo con il maggior numero di morti per COVID e il secondo in Europa, preceduto solo dall'Italia. Aumentano i contagi in Francia, 20.262 nuovi casi confermati. Una cifra elevata, in parte spiegata dall'impennata dei test effettuati dai francesi prima delle riunioni familiari per le vacanze. E anche nel Paese transalpino, il Ministero della Salute ha fatto sapere che è stato riscontrato il primo caso di COVID con la variante inglese: un francese residente nel Regno Unito, asintomatico e, secondo protocolli, posto in isolamento. Non più rosea la situazione in Arabia Saudita, dove su una popolazione di poco più di 34 milioni, sono stati registrati ad oggi oltre 360mila casi. Proprio per arginare il numero dei contagi e promuovere la campagna vaccinale, il principe ereditario, Mohamed Bin Salman, si è fatto riprendere mentre si sottoponeva all'iniezione del vaccino contro il COVID 19. Andando oltre oceano: il Messico ha raggiunto quasi 10mila nuovi casi e il Brasile, il Paese più colpito dell'America latina, ha superato i 190mila morti, dopo aver registrato 482 nuovi decessi, mentre il numero di nuovi positivi è di 22.967.

pubblicità
pubblicità