M5S, sulla piattaforma Rousseau il sì all'alleanza con il Pd

04 set 2019

La crisi di Governo è all'ultima curva, quella della lista dei Ministri. Ma la più insidiosa è stata superata di slancio, con il voto sulla piattaforma Rousseau, che ha approvato il Governo PD – 5 Stelle con quasi l'80% di sì e record di votanti. Risultato che inorgoglisce tanto Di Maio a Roma quanto Davide Casaleggio a Milano. Per il Presidente della Camera, Roberto Fico, il Movimento ha scelto di non arrendersi e portare a termine il programma votato da milioni di italiani. “Non sarà un Governo di Destra o di Sinistra, ma un Governo che deve fare le cose giuste. Per noi non esistono idee di Destra o di Sinistra, non esistono soluzioni di Destra o di Sinistra. Esistono le cose giuste da fare. Nelle prossime ore conoscerete una squadra di Governo con a capo come Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, a cui va il mio grazie, che saluto, a cui mi lega anche una grande amicizia, non solo un sentimento di stima, con cui abbiamo lavorato bene e a cui riconosco il ruolo di garante anche di questa coalizione di Governo”. “Sul Governo nascente spero sia solido e anzi più solido di quello passato, e spero che i partner di Governo si comportino in modo più corretto e più reale dello scorso”. Intanto a Chigi si lavora con matita e gomma, scrivendo e cancellando, prima che Giuseppe Conte usi l'inchiostro per mettere in bella copia la squadra di Governo che verrà portata al Colle da Sergio Mattarella nelle prossime ore. Sono le più lunghe a Palazzo Chigi; Di Maio ribadisce che uno non vale l'altro e cerca continuità nella squadra dopo aver avuto assicurazioni sul programma, a cominciare dal taglio dei parlamentari, che si farà, dice, nel primo spazio utile del calendario della Camera. Lo scioglimento della riserva e il giuramento sembrano essere ad un passo. Poi toccherà a Camera e Senato, tra la fine di questo e l'inizio della prossima settimana verosimilmente, mettere alla prova del voto, con la fiducia, quei nomi e quel programma che stanno per tagliare il traguardo.

pubblicità