Covid Lazio, aperto hub vaccinale al polo acquatico di Ostia

03 mag 2021

"È contenta di vaccinarsi oggi?", "Certo, certo, mi sembra una liberazione", "Come mai avete scelto questo Centro per venire a vaccinarvi?" "Perché era il primo disponibile, quello più vicino". Polo acquatico di Ostia, il lido di Roma, apre oggi un nuovo Centro Vaccinale, 600 dosi Pfizer al giorno ma a regime fino a 1.000, offerto dalla Federazione Italiana Nuoto, che qui forma i campioni azzurri, alla collettività. "I nuotatori in Italia che frequentano le piscine sono circa 5 milioni quindi il nuoto, lo sport del nuoto, e la Federazione Italiana Nuoto sta in mezzo alla gente. In questo momento di grande difficoltà noi abbiamo messo a disposizione questo meraviglioso Centro Federale". All'apertura la visita del Generale Figliuolo e del Responsabile Protezione Civile Curcio con i vertici regionali. Per tutti questo connubio tra sport e società è un modello da seguire anche per aiutare, con la vittoria sul virus, la stessa ripresa delle attività sportive. Collaborazione, d'altronde, è la parola chiave per il Governatore Zingaretti che sottolinea l'ultimo obiettivo centrato dalla Regione. "Per aver messo in sicurezza i nostri anziani, aver superato il 90% delle prime e seconde dosi agli over 80, essere a buon punto sugli over 70, essere e avere iniziato gli over 60, comincia a far calare in maniera sensibile la percentuale e i numeri di coloro che perdono la vita". Raggiunte proprio in queste ore le due milioni di vaccinazioni effettuate si punta ora a 50 mila somministrazioni al giorno, dice l'assessore D'Amato, anche grazie ai medici di base che nelle prossime ore avranno altre 60 mila dosi soprattutto di AstraZeneca. Ed è proprio sul tanto discusso vaccino che si sofferma il Generale: la campagna va speditamente, un quarto degli italiani ha ricevuto la prima dose ma per la normalità è necessario usare tutto quello che abbiamo, dice, soprattutto una volta messi in sicurezza tutti gli anziani. Dunque si sta valutando se tornare ad usare AstraZeneca anche per i più giovani.

pubblicità
pubblicità