Gratis al museo, torna l'iniziativa del MIBACT

06 ott 2019

Ed è gratis oggi. Vale per le Gallerie degli Uffizi come per gli altri musei statali in tutto il Paese. Tornano infatti le domeniche gratuite introdotte nel 2014 dal ministro Franceschini, il suo predecessore Bonisoli, con parecchio rumore di fondo le aveva riformate. Con il rientro al Ministero dell'esponente Pd si ristabiliscono le vecchie abitudini. Forti del successo dell'iniziativa seguita negli anni da 15 milioni di visitatori. Perché è vero che i musei hanno costi importanti, ma la gratuita, rimane un buon incentivo per farci entrare chi normalmente ne sta fuori. Abbiamo unito una gita fuoriporta con questa cosa. La prima volta agli Uffizi? Sì, lo so, sembra strano, però si. Siamo qui a Firenze per una piccola vacanza e oggi ne approfittiamo per vedere il museo. C'è tanta gente per cui se uno vuol fare una cosa più approfondita è bene che ci ritorni. Però in ogni caso è una cosa per mettere in contatto le persone con l'arte che spesso non viene considerata per cui è una bella iniziativa. Sono appassionata, infatti con musei, opere italiane sono belle. Tutte queste persone stanno cercando di accaparrarsi un biglietto a fascia oraria, è mattina e già vengono assegnati i ticket d'ingresso nel tardo pomeriggio. Questo significa che saranno tanti quelli a rimanere fuori dal museo quest'oggi. Una strategia cede quella di scegliere i citi meno conosciuti, attese accettabili e capolavori comunque garantiti. Questo che vedete è il Bargello, dedicato alla scultura che ospita ad esempio l'altro David, quello di Donatello. Studio questo per ciò, è uno dei miei preferiti.

pubblicità

Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui.