Boccia su spostamenti: "Vogliamo continuare con il rigore"

12 dic 2020

Se è necessario chiarire, o con un chiarimento vero e proprio o con una norma, l'interpretazione che nei piccoli comuni confinanti, è necessario autorizzare anche il passaggio che, ripeto, oggi per molti casi è possibile, non abbiamo nulla in contrario. Se invece, rimuovendo questa regola, si vuole far prevalere le ragioni della festa, dell'assembramento, dell'incontro tra tanti parenti, noi siamo contrari e non lo consentiremo. Quindi, non riteniamo che sia opportuno e necessario rimuovere una norma che era a tutela e garanzia dei più fragile e dei più deboli.

pubblicità