Sibilia: surreale parlare di elezioni durante pandemia

21 dic 2020

Immaginate andare a lasciare il Paese nel caos totale, quindi, dovendo organizzare un nuovo passaggio elettorale, nuova fase elettorale, dovendo gestire la pandemia da Covid. Io credo che sia surreale, cioè non c'è nessun Paese, a meno che io riesca a vedere oggi, in Europa ma forse al mondo che oggi sta pensando alle elezioni parlamentari piuttosto che presidenziali. Stiamo attenti quando diamo dei messaggi. Già, come giustamente voi richiamavate, siamo abituati a questi colpi di testa, in certe occasioni, ricordiamo quello della sfiducia al Ministro della Giustizia, risoltasi poi in una bolla di sapone.

pubblicità