Covid, ambasciatore italiano De Luca su situazione India

03 mag 2021

"Buongiorno Ambasciatore, grazie di essere con noi. Com'è la situazione? Si parla di un nuovo lockdown totale?". "La situazione è ancora molto grave, il dato di ieri, 363 mila nuovi casi, 3.417 morti nel giorno di ieri, quindi la situazione grave, di emergenza. A Delhi siamo ancora, per adesso, siamo al decimo giorno di lockdown e continuerà ancora per una settimana, fino a nuova decisione, in altri Stati pure si stanno adottando misure restrittive, ancora non è stata decisa una misura di lockdown nazionale, che d'altra parte, dobbiamo ricordare, l'India è stata tempestiva l'altra volta, ad introdurre il lockdown, per quasi due mesi tra marzo e maggio e quello diciamo, ha anche consentito di mettere un po' più a regime, diciamo, le strutture sanitarie. Oggi siamo in una tempesta e quindi l'emergenza è trovare ossigeno, trovare materiali prima, trovare le medicine necessarie, quindi la prima priorità del Governo e dei Governi internazionali, è di reperire queste materie prime". "Senta Ambasciatore, sappiamo che stanno arrivando anche gli aiuti italiani, sa qualcosa di concreto e soprattutto come stanno i cittadini italiani? Ci sono delle famiglie, delle mamme che stanno lì per adottare i bambini, hanno il Covid? Come funziona la ...?". "Sì, proprio oggi pomeriggio alle tre, ora locale, andrò all'aeroporto ad accogliere il volo della Protezione Civile, che porta un sistema di produzione di ossigeno molto importante, che risolve il problema di un intero ospedale, a noi, dalla periferia di Delhi, quindi faremo questa operazione molto apprezzata dal Governo, ma anche ripresa dai giornali e dall'opinione pubblica indiana, quindi un grande aiuto dell'Italia, nel quadro di una collaborazione europea, l'abbiamo fatto insieme agli altri Paesi europei. Per quanto riguarda i cittadini italiani, qui ce ne sono circa 500-600, 1.000 iscritti all'AIRE, 21 casi di positività, tra cui questa signora che era venuta qui, poverina, per adottare una bambina indiana ed è caduta nel Covid, adesso è in condizioni comunque, di limitatissimi sintomi, sostanzialmente l'appetenza, per il momento, è ricoverata in un Covid Hotel, però attrezzato, con il marito che sta in un altro albergo e la bimba indiana che è stata appena adottata, stiamo dando ogni assistenza a lei, come a tutti gli italiani, anche a quelli, alcuni, che sono stati ricoverati in ospedale per il Covid".

pubblicità
pubblicità