Covid, Best Airport: Fiumicino miglior scalo europeo

18 nov 2020

Sul tabellone sono 42 i voli in partenza fino alle 22.00 di sera. Il terminal 3 è deserto: check-in, imbarco e controlli praticamente vuoti. La situazione sta acquisendo una proporzione drammatica. La crisi sta acquisendo dimensioni drammatiche. Ricordo che ad agosto avevamo visto un leggero recupero e comunque giravano a meno 80% rispetto ai volumi per crisi, ovvero circa 30,000 passeggeri al giorno in media. Oggi quel 30.000 è diventato circa 10.000. Qui siamo a un terzo dei volumi di agosto e ci aspetta un inverno molto molto molto duro. Al piano inferiore a quello degli arrivi nella zona covid sono stati effettuati oltre 42.000 tamponi dal 16 agosto. Quest'estate si facevano 900 a test al giorno, oggi al massimo 120 con una media di positivo intorno all' 1,5%. Ci si prepara all'avvio di una nuova procedura per il controllo dei passeggeri con un corridoio covid free sui voli internazionali, con test rapidi da effettuarsi prima della partenza, questo sull'esperienza già attestata sempre qui a Fiumicino a partire da settembre scorso sui voli Roma-Milano. 350 dispenser di gel igienizzante, 100 termo scanner che misurano la temperatura in meno di due secondi, monitor di servizio e totem informativi anche per le misure e protocolli anti covid che Fiumicino, per il terzo anno consecutivo, si aggiudica il Best Airport Award 2020, miglior aeroporto in Europa. Un riconoscimento importante, a fronte di tanti lavoratori ancora in cassa integrazione e di un settore in ginocchio che avanza senza ossigeno e consapevole che la situazione potrebbe essere questa, almeno fino alla prossima estate.

pubblicità