Ricciardi a Sky TG24: "Variante virus in Italia da novembre"

22 dic 2020

È possibile che questa variante del virus da noi in Italia si arrivata già nei mesi scorsi e che quindi sia responsabile di questa impennata di contagi anche per esempio della situazione in Veneto? è possibile però non lo sappiamo ancora perché dobbiamo accertare se effettivamente è stato così. Quello che è successo in Gran Bretagna è che questa variante che in qualche modo gli inglesi avevano già codificato, perchè gli inglesi hanno fatto una cosa molto importante, cioè hanno finanziato un consorzio dei migliori centri di sequenziamento geonomico virale e hanno sostanzialmente sequenziato centinaia di casi e appunto, hanno identificato poi si sono resi conto che questa variante era un po' più contagiosa rispetto all'altra, e hanno dato l'avvertimento al mondo un po' troppo tardi perché se avessimo avuto la possibilità di saperlo prima, probabilmente saremmo stati più allerta. Quindi è molto probabile che da Londra, dal Kenth, dal sud dell'Inghilterra che è una zona molto densamente abitata, ma soprattutto da cui partono molte persone, questa variante si sia già diffusa in Europa, probabilmente, non soltanto in Europa. Quindi secondo lei secondo le sue considerazioni dalle informazioni che lei ha, quando potrebbe essere arrivata da noi? E' io credo che già a novembre, diciamo, se si è in qualche modo il flusso dei viaggiatori che è quello costante dalla Gran Bretagna si è messo in moto, credo che già da diverse settimane. Quindi novembre almeno? Sì, è difficile dirlo, però diciamo sostanzialmente dal Kenth, da Londra si è diffuso in tutto il sud dell'Inghilterra, si è diffuso in Scozia, presumibilmente da Londra che è uno dei più grandi aeroporti internazionali, si è diffuso in tutto il mondo.

pubblicità
pubblicità